PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'Uomo Infinito

Dove sei finito
Uomo infinito

in una triste gabbia toracica

dietro a irrespirabili sbarre mentali

pulsi
con tutto il Tuo corpo

fremi
di un esodo in massa

remi
controcorrente

sognando
qui
nella quiete

Te
in una dolce seconda evasione lungo un fiume d'Amore

 

3
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • - Giama - il 17/02/2012 23:04
    il cuore imprigionato dai limiti della mente umana, l'uomo chiuso nel suo essere "finito" in attesa di evadere al di là dei confini stessi del suo essere!
    grandissimo!
    ciao ciao
  • Anonimo il 17/02/2012 16:24
    libero... lungo il fiume dell'amore.. meraviglia ed incanto questa tua lirica...
  • karen tognini il 17/02/2012 12:42
    Sognando Te... in un fiume d'Amore...
    L'uomo si è perso dentro se stesso...
    Meraviglioso Vincenzo!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0