accedi   |   crea nuovo account

Sagome d'amore

nel grigio raffermo d'un autunno pacato
si sbriciolano dolci rumori
e respiri affanati d'un sentimento
all'incrocio sulla via dell'addio...
s'adopera la stanza della coscienza
a ripigmentare d'intenso
metalliche notti taglienti
impressionate da eteree cadenze di luna
trasfigurate in fili di ruggine
che le dita strette non dipanano
nella mediazione lontana di messaggi sdrucciolevoli
nella strada accidentata di sagome d'amore

 

3
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • rosanna gazzaniga il 19/02/2012 09:41
    Malinconica questa strada accidentata da "sagome d'amore", parvenze, amori o amicizie che si sono rivelate inconsistenti. Lirica che mi lascia un senso di amarezza, per averlo molto sperimentato. Versi molto belli e profondi!

4 commenti:

  • loretta margherita citarei il 18/02/2012 19:40
    belle le immagini usate x descrivere l'amore perduto, notevole, ciao silvia
  • roberto caterina il 18/02/2012 16:44
    Belle e intense queste tue sagome. Mi è piaciuta molto.
  • Anonimo il 18/02/2012 12:59
    Sì, ha ragione Hila... molto intensa... resa l'idea del tuo sentire in questa poesia che si rivolge all'amore perduto...
    respiri affanati d'un sentimento
    all'incrocio sulla via dell'addio...
    Brava Silvia. Ciaociao
  • Hila Moon il 18/02/2012 12:42
    Intensa e particolare nelle sue linee... piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0