accedi   |   crea nuovo account

La parola è causa

Ogni parola
ha peso.

Piuma,
leggero e
massimo.

Come una carezza
o un pugno nello stomaco.

Come dire ciao
o dire vai a quel paese.

Quindi, caro mio,
tu come io,

stai bene attento
a quello che scrivi
e a chi lo scrivi

e come lo scrivi
e perchè lo scrivi
e in che momento scrivi.

Perchè la parola
per taluni è talismano
è tisana

oppure tifone d'inverno
fiamme d'inferno.

Rifletti prima di scrivere
o parlare.

Evita di offendere ganzino,
non è il caso...

La parola è causa.

 

11
8 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 19/02/2012 20:19
    Le parole sono una delle armi più taglienti, ma spesso anche uno dei profumi più dolci. Questo dono divino del linguaggio, della letteratura e delle parole è causa di molti assalti verbali e mezzo improprio di dolore. Io però credo sempre nella bontà di ogni frase e mi ritrovo a pensare che niente di meglio ci sarebbe potuto capitare anche se, come ogni altra cosa, ci sono persone che non sanno riconoscere la bellezza di un piccolo gesto come una parola. Bella poesia, bravo
  • STEFANO ROSSI il 19/02/2012 14:15
    Accidenti, Raffa questa tua poesia è semplicemente stupenda! ottima riflessione e giustissima... dedicata a gran parte delle persone che si sentono superiori agli altri anche se "superiori agli altri" non sono. bravissimo...

8 commenti:

  • Anonimo il 22/02/2012 21:01
    ... ma quelle che possono fare più male sono le parole non dette! Grazie Raffaele.
  • mariateresa morry il 22/02/2012 20:52
    <Raf, questa poesia è semplicemente se, sa, zio, na, le!! Hai passato in rassegna quanto si poteva immaginare e dire in merito alla parola, al suo uso e soprattutto a come le persone possano subire la parola! La parola del dicente ha sempre a che fare con la sensibilità dell'ascoltante... Verrebbe da dire, se nn fosse banale, " ne uccide più la lingua che la spada". Anche per me il verso finale è veramente totalizzante,,, bravo, sul serio!
  • Anonimo il 19/02/2012 21:07
    la parola a volte tagliente come lama... bella raf complimenti sempre riflessivo un bacio8
  • Grazia Denaro il 19/02/2012 19:16
    La parola può essere causa di parecchi guai, hai ragione raffaele. Poesia ottima, ottima riflessione, ben stilata, apprezzata.
  • loretta margherita citarei il 19/02/2012 17:35
    quanno ce vò c'e vo! bravo
  • Alessandro il 19/02/2012 14:14
    Il peso della parola che, usato con leggerezza, può ferire nel profondo. Ottima riflessione
  • Anonimo il 19/02/2012 11:42
    La parola può avere senso o non senso, può costruire o distruggere, può essere tutto o niente. Dipende da cosa c'è dietro al nostro dire, al nostro scrivere... ed anche al nostro leggere, al nostro ascoltare.
    Concordo pure col pensiero di Alèd.
    Piaciuto il pensiero. Complimenti!
  • Alèd il 19/02/2012 09:13
    La parola è causa ma anche effetto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0