PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il matto e le Crocule

Lo sento, quando torna tardi la sera
sento i suoi passi pesanti sulla mia testa,
musica assordante
stesso ritmo nella sua mente di spine.
Lo sento gridare, piangere,
bestemmiare lo stesso dio
dopo averlo pregato.
Ascolto nel silenzio il suo dolore
la voce sua roca, inibita, narcotizzata,
"enfatizza la droga"
con i polsi legati al tempo.
Blasfemo, irriverente
odia la vita, la respinge... ed io che tanto la amo
prego il mio Dio... per il suo perdono.
Apre le porte della notte
senza mai sconfiggere i suoi spettri,
la usa come mantello
per nascondersi dal triste suo esistere.
L'hanno chiamato matto
per liberarsi dai sensi di colpa,
rilanciano carte prive d'immagini,
si nascondono dietro ad un sorriso,
si chiamano madri, sorelle
all'apparir del pubblico,
ma nessuno più di me conosce le bestie,
le sento ridere
"un branco di Crocule
d'innanzi al pasto già pronto."

 

10
27 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 20/02/2012 12:07
    Tristezza velata e superata da una speranza interiore, in uno stile e forma bellissimi.

27 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 08/04/2012 18:43
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua veramente bella!
  • Dolce Sorriso il 29/02/2012 21:34
    grazie Fabio, mi sei molto caro. Un abbraccio di cuore Sara... grazie di essere qui!!!
  • sara zucchetti il 27/02/2012 16:54
    Bella poesia con un significato di vita e scritta molto bene
  • Fabio Mancini il 26/02/2012 15:48
    La tua sensibilità, la tua dolcezza, mi seducono sempre... Un bacio gentile, Fabio.
  • Dolce Sorriso il 25/02/2012 20:23
    un grazie infinito a tutti.
    Smack
  • augusto villa il 24/02/2012 23:13
    Dura, duro l'argomento, la storia, la realta'... Dura e "spigolosa" nel susseguirsi dei versi... La vita, insomma...
    Le bestie?... Viviamo in uno zoo... purtroppo.
    Ciao! ---------
  • Anonimo il 24/02/2012 19:06
    Ottima poesia, struggente, significativa.

    Molto brava.
  • giuseppe bevacqua il 24/02/2012 17:19
    ti leggo solo ora, le tue poesie saziano l'anima.
  • Vincenzo Capitanucci il 23/02/2012 15:20
    Ottima Poesia... Anna... ci leggo quasi il Calvario della mente umana...
  • Dolce Sorriso il 22/02/2012 14:03
    Giama,è proprio così... ti ringrazio del commento, e della tua amicizia... grazie!
  • - Giama - il 21/02/2012 23:43
    grande opera! decrivi un uomo disegnando intorno a lui i contorni, ne cogli i tratti attraverso il tuo sentire, mostri il suo patire mostrando il reale silenzio che lo circonda...
    la solitudine...
    le bestie, non meriterebbero nemmeno di essere citate...

    Bravissima Anna!

    ciao ciao
  • Dolce Sorriso il 20/02/2012 12:25
    grazie Don... un abbraccio.
  • Dolce Sorriso il 20/02/2012 11:53
    ciao Denny, grazie, sei tu a lasciarmi senza parole... ti abbraccio.
  • Dolce Sorriso il 20/02/2012 11:50
    grazie Ignis... grazie di cuore.
  • denny red. il 20/02/2012 06:46
    Non so perchè.. ma, ma quando ti presenti in questo modo.. il tuo modo, devo dire che.. che vesti in modo fuori moda, e allora dico che.. che quando ti guardo.. posso solo stare fermo incantato a dire che.. Che Bella che è. Ciaooo... Anna!! Sei.. Sei Bravissima!!!! Abbraccio...
  • Aedo il 19/02/2012 23:47
    Come sempre, sei profonda e incisiva. Bravissima! Un bacio
  • Giuseppe Amato il 19/02/2012 22:54
    Nel dramma vero la tua poeticità coglie con espressioni evocative e superbe l'intensità della situazione
  • Dolce Sorriso il 19/02/2012 22:27
    Grazie Nichi,è bellissimo averti qua, mi sei molto cara... un abbraccio di cuore.
  • nicoletta spina il 19/02/2012 21:50
    Descrivere la sofferenza altrui con intensa empatia è dono di pochi, e tu l'hai, saper far di questo poesia è elevata bravura, di penna, di sensibilità e di cuore. Un abbraccio, carissima
  • Dolce Sorriso il 19/02/2012 20:57
    grazie Lori, sempre una grande contentezza averti qua... smack.
  • Dolce Sorriso il 19/02/2012 20:55
    Annina, dolce e cara amica... grazie!
  • Dolce Sorriso il 19/02/2012 20:54
    grazie Karen... un bacio.
  • Dolce Sorriso il 19/02/2012 20:53
    grazie Gia, purtroppo questa persona abita sopra di me,è un vivere poco sereno, il giorno dorme, la notte si dispera, sapessi quanto è grande la nostra pazienza... i suoi parenti non fanno nulla per alleviare la sua sofferenza...
  • loretta margherita citarei il 19/02/2012 17:40
    ottima poesia, sempre straordinariamente brava anna
  • Anna G. Mormina il 19/02/2012 17:18
    "... bestemmiare lo stesso Dio che aveva pregato...",... quanta sofferenza in questa nostra umanità, in questo mondo... bellissima, brava Dolce!... ti abbraccio!!!
  • karen tognini il 19/02/2012 08:35
    Molto ben scritta Anna.. suscita forti emozioni... tematica importante.. realta' dura e cruda...

    bravissima...
  • Anonimo il 19/02/2012 07:59
    Mi ha colpito molto quel verso. i polsi legati al tempo... l'hanno chiamato matto... le crocule, iene della peggior specie... poesia forte, quasi una denuncia della mancanza di umanità... ciaociao, Dolce.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0