accedi   |   crea nuovo account

Passunu l'anni

Ti facisti ranni
hai quasi uttant'anni.
A forza e l'energia
ca na statu intra di tia
a na cirutu u passu
a la malincunia.
Ti viru spessu assenti
ca vogghia di fari nenti
ma u figghiu ca ai accantu
cunsola tuttu quantu.
Nun chiangiri, nun pinsari
a vita ca tu a fattu
no cielu è tutta scritta
e paci tu avrai
quannu non ci sarai

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 05/08/2014 10:26
    Non ce niente da fare in dialetto c'è tutto il calore e la vivacità di chi scrive. Bravissima!

4 commenti:

  • Anonimo il 20/02/2012 22:00
    si si... mi è scappata una "esse"... beddissima sempre è!
  • Anonimo il 20/02/2012 21:59
    ... non piangere, non pensare, la vita che tu hai fatta nel cielo è tutta scritta e pace tu avrai quando non ci sarai... che almeno chissà dove ci sia questa pace di Tutto! Beddisssima.
  • Salvatore Maucieri il 20/02/2012 21:03
    Dedica splendidamente esposta. Molto piaciuta. Brava. Ciauuuu
  • Anonimo il 20/02/2012 17:22
    Sì, passano gli anni, ma non si può prescindere dal pensare, dal domandarsi il perché di tante cose che, magari, capiremo un domani, altrove.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0