PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Riflessi d'una vita

nel tratto che si fa disabile
in quel decadere d'essenziali aneliti
trascinati via da colei
che nella tenebra i rossi fa penombra
s'arresta il flusso di corrente nel ventre
avvezzo a quella presenza
dissolta in un vuoto ineccepibile
complice d'acque riflettenti
il dolore uggioso per non più vederti
in quel rifugio dorato
meta d'un sorriso e dolce parabola d'amore

 

4
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Grazia Denaro il 18/05/2012 23:06
    Quando il tramonto si dissolve nella sera, s'accende una malinconia rispecchiata nel flusso delle acque del mare che diventano scure e dal non più vedere l'amato. Bella ed intensa lirica stilata con versi scorrevoli e musicali. Apprezzata! <3
  • Andrea Pezzotta il 20/02/2012 14:45
    Da togliere il fiato, complimenti, ha anche un'ottima musicalità che rende la profondità di quelle parole ancora più piacevoli

5 commenti:

  • Silvia De Angelis il 19/05/2012 11:25
    È molto bello il tuo commento Grazia, un abbraccio!
  • - Giama - il 20/02/2012 23:23
    brava brava brava!
    conquistato!
    una pagina che riflette il cielo, in uno specchio d'acqua!
    complimenti!
  • Salvatore Maucieri il 20/02/2012 21:09
    Poesia molto piaciuta. Molto apprezzato lo stile, come tutte le tue precedenti. Complimenti. Ciao
  • Anonimo il 20/02/2012 16:47
    versi eleganti silvia... lirica molto apprezzata... questo è scrivere...
  • Silvia De Angelis il 20/02/2012 16:29
    Grazie per le gradite osservazioni, un saluto!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0