PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ricordi rubati

paura ma poi rabbia
vedendo le mi cose toccate
sporcate insudicite
da mani estranee
il mio intimo profanato
rovistato buttato all'aria
per prendere poche cose che per loro
si sarebbereo trasformate in pochi
soldi maledetti
ma per me
la sparizione di ricordi
di anni di sacrifici
che ormai penserò solamente
senza più poterle
guardare

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • anna il 02/03/2012 20:34
    grazie per la vostra disponibilità e comprensione. Anna
  • EASTON il 21/02/2012 20:32
    Purtroppo queste tue belle parole, sono la reazione a quanto da te subito. Spero che averle scritte ti abbia dato modo di stare meglio, sapendo che siamo tutti con te.
  • Anonimo il 20/02/2012 23:53
    Sentirsi profanati nelprofondo da chi non sarebbe degno di neppure uno sguardo... la rabbia in effetti è il sentimento unico spendibile. Un commento consolatorio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0