PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cammino

Cammino
nei tuoi occhi di
pieno orizzonte,
trovando ancora
un ventre che sorge e
fiorisce, cullandomi.
Ma la vanità del nulla soffoca
i miei pensieri con
parole di umana verità.
Gli occhi non vedono
in questa oscurità.
Lì, guardala.
Lì é la mia impronta,
é sola che sorregge l'inverno,
l'attesa di uno sguardo,
di una carezza.
E cammina anche lei,
ora non più sola,
perché non più le interessa.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 21/02/2012 09:27
    tante piccole verità messe insieme e pergiunta in modo liricissimo! Davvero i miei più vivi complimenti!

3 commenti:

  • Filippo Minacapilli il 04/03/2012 11:37
    Dolce è la tua poesia. Complimenti!
  • mariateresa morry il 22/02/2012 17:18
    Molto introspettiva questa tua poesia, di quelle belle da leggere, ma che nel contenuto sono intime solo per chi le scrive. Mi è piaciuta molto l'immagine della impronta sola che sorregge l'inverno
  • Salvatore Maucieri il 20/02/2012 23:18
    Bella e molto piaciuta. Complimenti Luana. Ciaoooooo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0