PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

I segreti dell'anima erbosa

Quella fitta boscaglia
cresceva ai margini della strada,
impedendo la visione
agli occhi curiosi della gente
nelle auto passanti.

Luoghi nascosti
all'orizzonte,
luoghi assenti e presenti,
che venivano pensati e mescolati
senza una reale immagine.

Neppur chi ci viveva
riusciva a delinearne l'aspetto,
tanto fosse contorto e misto,
vero e illusorio,
fermo e muovente.

Difficile conoscere le erbacce di sé;
non conveniente anticipare una pioggia dello spirito;
pericoloso annuire alle tempeste vorticose
dei rosei posti del mondo
e del bosco dell'anima.

Ciò è come fermare l'agitarsi
dell'onda verde e grigia
che forte pigia,
con gli scogli nello scontrarsi.

 

3
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 11/04/2012 19:59
    "Ciò è come fermare l'agitarsi
    dell'onda verde e grigia
    che forte pigia,
    con gli scogli nello scontrarsi."
    Tutta bella ed equilibrata,
    ma la chiusura è super,
    complimenti.

2 commenti:

  • Chiara Savazzi il 15/04/2012 21:12
    Grazie
  • Salvatore Maucieri il 21/02/2012 21:17
    Bella poesia. Ottima introspezione. Complimenti. Ciaoooooooooooooooooooooooooooooooooo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0