PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cos'è?

Cos'è questo desiderio
di muovermi senza meta
curiosare tra strade e muri,
desiderio di versi muti
capace di trascrivere un'emozione
attesa frenetica di una e-mail
perché possa riempire
antichi recipienti dell'affetto vuoti?
Magari la vita è un seme
che cerca la luce
dal buio della notte,
mette fuori la prima foglia
la linfa già scorre nelle vene
a dar calore
ad ogni più piccolo pensiero
si rimette in gioco, inesorabile.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • laila il 09/03/2012 10:24
    Il bisogno di confrontarci con gli altri non muore mai, incontrare e riconoscersi nelle emozioni che sono di tutti, fratellanza, umanità, calore.
  • Ugo Mastrogiovanni il 23/02/2012 19:11
    Desiderio di curiosare, muoversi, poetare. Quella voglia d'affetto innata che si esprime solo nella poesia. Il bisogno di dare, di corrispondere affetti mai dati e forse mai ricevuti nella stessa misura che si potrebbero elargire. Credo sia questo lo sfogo in versi di Salvatore Maurici, un po' come un colombo con tanta voglia di volare, ma con le ali tarpate.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0