accedi   |   crea nuovo account

Albero sfrutto

Non abbattere quest'albero
Non vedi com'è fragile, è nano
Ha bisogno di cure come un pargolo
Di una mamma che ricucciola nell'angolo

Necessiti di gioia alle radici
Non basta dare affetto a quelle foglie
Che tra un mesetto se e andranno via
Portandosi l'amore pien di doglie

Affidati a me, afferra le mie mani
Pulisci quest'albero, spolvera la mente
Le mie spalle possenti terranno il tuo peso
Tutto quel che devi fare è afferrarmi e aver fiducia

Ridon di grasse risate
I funghi ai piè del tuo tronco
Niente ci importa di loro
Ti basti vedere il mio mondo

L'albero nano risorge
Portando con se tanti bimbi
Guarito dal male il tempesta
Dal ramo si scorge una pesca

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0