PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il vecchio e il mare

Il vecchio guarda il mare
è sempre uno spettacolo affascinante
il mare ti commuove, ti cattura, ti inquieta.
I suoi pensieri ora vanno
si inerpicano, lungo le creste
scivolano sulle onde
si sollevano, si espandono
poi ridiscendono
inseguono l'orizzonte.
Finchè il mare e così l'aria,
lo scroscio dell'onda
e lo stridire del gabbiano.
Così il caldo e poi il freddo.
La luce accecante del sole
e il pallido candore delle nubi.
Tutto entra in lui
lo pervade, lo inebria, lo commuove.
Il vecchio ha occhi stanchi
velati di troppi ricordi,
di dolori, di cose passate
E ricordi e dolori ora si confondono
si liberano
si perdono.

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • cristiano comelli il 25/02/2012 19:24
    Il titolo della sua poesia non può non ricondurre alla grande penna dello sfortunato quanto geniale scrittore Ernest Hemingway che scrisse un romanzo proprio con questo titolo. La sua poesia mi dà l'occasione dunque innanzitutto per ricordarlo con affetto. I suoi versi creano sicuramente una buona atmosfera e danno bene l'idea di un vecchio che guarda il mare con la lente deformata dei suoi anni. Ma piacevolmente deformata. È una deformazione benefica che deriva dall'accumularsi negli anni di una saggezza dolce e incrollabile compagna. E la saggezza insegna davvero a guardare il mare come lo si deve guardare. Con senso di realtà senza sacrificare il proprio afflato alla poesia. Cordialità.

4 commenti:

  • andrea piumedoca il 04/03/2012 14:24
    La mia compagna amava il mare, suo padre era pescatore. Lei lo guardava cosi come il "Tuo" vecchio... brava.
  • laila il 25/02/2012 21:45
    Gentile Signor Comelli, il suo commento è più forbito della mia poesia. L'ho letto con piacere e ammirazione. la saluto con affetto.
  • laila il 25/02/2012 16:37
    Grazie sono lusingata dal tuo commento.
  • Aedo il 25/02/2012 15:43
    IL titolo della tua poesia mi riporta al meraviglioso romanzo di Hemingway. Solo chi ha l'anima pura, come l'anziano da te descritto, può commuoversi davanti ad uno spettacolo naturale di grande fascino. Brava!
    Ignazio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0