username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poeta

Voglia d'essere poeta
in una poesia eternare
serbi nelle sue rime l'armonia
di quest'alba che ti desta.

Amore mio,
hai negli occhi quello scintillio
che dal sogno si risveglia
sospiro nelle labbra,
alita lieve d'agosto caldo soffio,
muove i tuoi capelli
come di grano morbide distese.

Armonia di forma
distesa sul candido lenzuolo
scoperti ti lascia i fianchi
dove la prima luce indugia
su i tuoi seni bianchi.

In quella nuvoletta tinta
mi è sperato paradiso
dolce lode un canto
ti voglio dipingere
sulla mia poesia.

 

3
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Undulna il 04/05/2016 14:02
    Fa-Vo-Lo-Sa... immagini di un realismo struggente, l'Amore traspare da ogni verso.
  • Alessandro il 27/02/2012 13:12
    Sensazioni e desideri che animano l'attività poetica. Ottima
  • Ada Piras il 26/02/2012 16:52
    Bellissima poeta.. dipinta bene... Bravo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0