PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Quando l'Opera Opera l'Essere

Quando
la Tua opera
è
inferiore
al Tuo essere

stai camminando in una valle buia

quando
opera ed essere
sono allo stesso livello

stai affogando in uno stagno

quando
la Tua opera
è
superiore al Tuo essere

ma magicamente
l'anticipa

non impaginarti la testa

lasciati andare
stai scorrendo in un fiume di vita

 

7
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 27/02/2012 17:42
    Caspita, la tua poesia è l'espressione di un saggio!
    Splendida Vincé.
  • mariateresa morry il 27/02/2012 08:08
    Vincenzo grazie infinite per questa riflessione che metto tra le preferite.. la sento vagamente buddista... suggestiva questa ambivalenza tra opera ed essere, un equilibrio di materia e spirito..
  • Elisabetta Fabrini il 26/02/2012 20:45
    Splendida... bellissimo quel fiume di vita. Solo pochi però sanno nuotare!!
    Bravo Vi!! ciaoooo
  • Anonimo il 26/02/2012 20:43
    Bellissima Vincenzo... lasciati andare all'amore puro e incondizionato... lascia fluire in te quel fiume di sacra energia risanatrice...
  • karen tognini il 26/02/2012 18:52
    Sei sempre profondo Vincenzo.. scavando si trova quel fiume di vita...

    Bellissima.. bravo!!!
  • loretta margherita citarei il 26/02/2012 18:00
    condivido appieno, ottima riflessione cap
  • roberto caterina il 26/02/2012 14:23
    Testo complesso che affronta una tematica heideggeriana e che offre uno spunto di pensiero poetante.. Si tratta di un tentativo da seguire con interesse...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0