accedi   |   crea nuovo account

Pensavo

Ora, provo a parlare senza toccare l'ideale
quello che dico scorre lungo lo stivale.
È giusto che un laureato,
abbia un salario maggiorato,
rispetto a me che sono illetterato.
Vediamo come mai,
il laureato dipendente può anche lavorare in privato,
la plebaglia, l'operaio,
ad essere dipendente in una sola ditta è autorizzato?
Per lui arrotondare è lecito
a me, operaio, non è consentito?
Eppure siamo liberi, in un paese democratico!
Ma come ci può essere uguaglianza e libertà ...
tanti lavorano in più posti, molti un lavoro non c'è l'ha!
C'è chi guadagna milioni e chi non può magnà.
Vanno premiati, l'estro e la bravura!
Vedere famiglie alla fame è la bruttura!
In tempo di monarchia, sovrano è il Re,
i sudditi alla fame senza un perché.
Oggi in democrazia il popolo è sovrano
come mai chi ha fame non è il Re?
Pare... di aver capito che...
fare sacrifici e digiuno,
tocca sempre a me!

 

2
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • vania antenucci il 09/03/2012 23:14
    Caro Attanasio vera e reale, brutto da dire ma è sempre così, io penso che comme siddisfazione e come persona sei un uomo che non dice mai di no e se capace a fare tutto nelle cose manuali! E tu non morirai di fame! La terra la conosci il laureato quasi mai! Ti abbraccio
  • Virginio Giovagnoli il 01/03/2012 17:07
    Caro Attanasio, siamo in molti a pensarla così.
    Ben scritta e situazione descritta.
  • Don Pompeo Mongiello il 27/02/2012 12:15
    Molto piaciuta ed apprezzata questa tua veramente bella!
  • Anonimo il 26/02/2012 22:25
    hai ragione fratello... e a pensare che ci sono letterati che non sanno scrivere e se lo dico è perchè l'ho constatato di persona... purtroppo... complimenti per ciò che hai scritto... un abbraccio a te e lucia
  • Teresa Tripodi il 26/02/2012 19:05
    Hai perfettamente ragione... ma se l'illetterato sta sempre piú male credo che questa sia una cosa che deve far pensare a chi nel suo piatto mette il di piú arriverá pure li la fine spero...
  • loretta margherita citarei il 26/02/2012 17:27
    è vero, perchè contano di più i diplomi di laurea presi alla sapienza o alla bocconi e non quelli delle altre università? in quest'ultimi anni la divisione fra i ceti si è accentuata, vige la regola del Bellli, ripresa da sorsi nel marchese del grillo,-io sono io e voi nun siete un cazzo!-riflessione condivisa, baci a lucia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0