accedi   |   crea nuovo account

L'innocenza e l'esperienza

Fanciulla bella
ed eccellente
creatura
prediletta
Tu vivi
di innocenza e di esperienza.

Lo studio
sottrae la luce infinita
dal tuo volto
dove l'acqua del lago
ha impresso il canto e la gioia
al bordo del tessuto boschivo.
Non è possibile apprendere
quel che è inattingibile
se non amando
se non cedendo
alla solennità del mare
il segreto fertile
nel nome primordiale
di un amore atteso sempre
con stupore..

E quando troppo giovane
hai dovuto cambiare tutto
sentendo di entrare così
nella storia sei rimasta un
attimo a guardare il mare
con occhi vuoti e sospesi.
Le nascite avvengono così
senza voce per poi apprendere
un nuovo linguaggio che sa
appassionare..

Ma alla fine l'innocenza
non perde i suoi colori
che non si sbiadiscono
nelle istantanee
e trovano nell'affetto il suono antico
d'una notte che sa concedere
nuove gemme.

 

3
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 27/02/2012 12:22
    Trasmissione di sensazioni eccezionali in uno stile e forma ormai inconfondibile.

3 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 27/02/2012 10:35
    Le nascite avvengono così
    senza voce... gemme della notte e di un mare infinito...

    Bellissima Roberto...è possibile apprendere... solo amando... cedendo il nostro essere al mare..
  • senzamaninbicicletta il 27/02/2012 08:13
    molto bella e profonda questa poesia e le rappresentazioni naturalistiche sanno trasmettere belle sensazioni
  • karen tognini il 26/02/2012 23:11
    Splendida Roberto.. Ma alla fine l'innocenza
    non perde i suoi colori
    che non si sbiadiscono
    nelle istantanee
    e trovano nell'affetto il suono antico
    d'una notte che sa concedere
    nuove gemme.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0