PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Erin

È una terra immacolata e selvaggia
quella che mi attrae,
dove l’uomo ancora è conscio del proprio essere piccolo e impotente
e dove ancora aleggia la semplicità di vivere entro i propri limiti.

È una terra fresca di rugiada
quella che io amo,
celata dalla nebbia del mattino,
come per fuggire la cattiveria della gente.

È una terra giocosa
quella che continuamente cerco,
elemosinando un po’ di fantasia dalle sue storie
e di vivacità da ogni particolare.

È una terra che mai smette di chiamarmi,
ammaliarmi col suo profumo di libertà…
lì dove tutto è poesia
il mio cuore appartiene.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Chiara S. il 16/10/2007 17:57
    una terra meravigliosa, roberto! grazie del commento
  • roberto mestrone il 13/06/2007 11:42
    Ode alla terra dei Celti...
    Bel quadro, Arianna!
    Ro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0