PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La fine dell'inverno

Vedute incantevoli
riserva l'ultima parte
dell'inverno a chi cerca
la luce e il ghiaccio immobile..

Come davanti ad una tela bianca
potremo rivedere i luoghi dove sono nati
i tributi dell'attesa
gli specchi di un anno
che finalmente è venuto
quasi all'improvviso quando
nessuno ci sperava più.

Certo non ci vuole poi molto
a sorprendersi
ad amarsi
quando càpita
ma una lunga vigilia precede
la parola detta se ha un suono
nuovo...

Sùbito
sapremo riconoscere una voce
da un'eco
poi vedremo i nostri occhi brillare
neri e lucidi
quasi un saluto
che un tempo ci aveva ferito

E
I nostri muscoli del collo tesi
diventeranno rossi
come quelli di due ragazzi curiosi
che corrono nel bianco di un paesaggio
non ancora nebbioso
non ancora incerto e primaverile..

 

6
9 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • rosanna gazzaniga il 27/02/2012 13:27
    Immagini molto belle: chi cerca luce e ghiaccio immobile. Stabilità che sarà impossibile raggiungere, la primavera e i suoi cambiamenti bussa, insistente...
  • Don Pompeo Mongiello il 27/02/2012 12:11
    Strutturata perfettamente in uno stile e contenuto incantevole.

9 commenti:

  • loretta margherita citarei il 27/02/2012 19:32
    veramente bella complimenti
  • Don Pompeo Mongiello il 27/02/2012 16:31
    Un plauso sincero per questa tua tanto tanto bella!
  • Elisabetta Fabrini il 27/02/2012 15:52
    Davvero una superba poesia, scritta con il cuore... bellissime immagini e bellissima atmosfera.
    Bravissimo Roberto!
  • Anonimo il 27/02/2012 15:43
    Una bella poesia ricca d'immagini e dal contenuto profondo e significativo. Molto bella!
  • - Giama - il 27/02/2012 14:16
    molto bella, immagini delicate con un profondo significato.

    Bravissimo!
    ciao
  • Silvia De Angelis il 27/02/2012 13:37
    Sempre elegante e ricco di originali immagini il tuo intenso poetare, che si legge con immenso piacere
  • senzamaninbicicletta il 27/02/2012 11:23
    La poesia è molto bella tutta ma un paio di riflessioni la riempiono di significato: "Certo non ci vuole poi molto a sorprendersi ad amarsi quando càpita ma una lunga vigilia precede la parola detta se ha un suono nuovo..." e "I nostri muscoli del collo tesi diventeranno rossi come quelli di due ragazzi curiosi che corrono nel bianco di un paesaggio non ancora nebbioso non ancora incerto e primaverile" sono due bellissime e profonde immagini fanciullesche che l'autore lega pregevolmente alla primavera incipiente. Complimenti molto molto bella
  • Vincenzo Capitanucci il 27/02/2012 10:39
    a chi cerca luce ed il ghiaccio immobile... sarà data... chissà quando... la sorpresa... di un primaverile Amore...

    Molto bella Roberto...
  • karen tognini il 27/02/2012 10:11
    Quando capita.. cambia la vita.. tutto è più morbido.. anche le nuvole...
    Certo non ci vuole poi molto
    a sorprendersi
    ad amarsi
    quando càpita
    Roberto è bellissima...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0