PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Metamorfosi

Le forbici ne delinearono
la forma armoniosa,
un vento pazzerello di Marzo
le diede un'anima,
il mattino di ocra e porpora
le dipinse il volto e le membra le creo'
perché potesse muoversi
in uno spazio astratto.
Il tempo le misuro' il divenire
nei battiti del cuore,
dotandola di una voce in parole d'amore.
Schizzo di Grafite,
sbalzo' dal foglio di disegno,
cantando filastrocche e nenie
usci verso la notte, oltre le stelle
per poter sognare!

 

2
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0