accedi   |   crea nuovo account

Flash flesh (Colpo di fulmine)

Bighellonavo qua e là senza parere
quando dalla mia scatola cranica
d'improvviso il cervello appollaiato,
per l'opulenza d'un femmineo sedere,
manda una fulminea repentina scossa
al dormiente, che con meccanica
gioiosa pulsazione ascende e s'ingrossa
ammaliato e già tutto risvegliato
rimpalla e al cervello invia l'ordine
per gli occhi: supplemento d'indagine
Le endomorfine con gli ormoni danzano
e già imprimono la felice beatitudine
degli amorosi sensi che tutto irradia.
Lei sente in sé gli occhi che la guardano
ammirati e da simile trambusto mossa
si compiace e lo sguardo s'incendia
mentre dalle viscere emana un sorriso
che sale risposta alla domanda implicita
e si espande a illuminarle il viso

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Andrea Pezzotta il 27/02/2012 15:33
    la descrizione dell'attimo infinito.. complimenti

2 commenti:

  • Anonimo il 27/02/2012 15:50
    Il contenuto, splendidamente descritto, coinvolge il lettore, e lo rende partecipe di quel flash flesh. Complimenti!
  • Elisabetta Fabrini il 27/02/2012 15:29
    Un attimo indimenticabile... un sorriso che rimarrà nei tuoi occhi e nella tua mente!
    Bravissimo, bella poesia!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0