PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Trattenendo... il respiro

La città della sera
-come un mappamondo di stelle
ubriache di malinconia-
riflette un cielo d'occhi
dispersi
tra coni d'ombra
e vicoli in preghiera.

Le strade son deserte,
deserti
di
silenzi
colmanti vuoti inesplicabili
d'incanto
e solitudine

Ed io?
E tu?

Io ti vò cercando,
tu mi stai spiando
da dietro una finestra socchiusa,
trattenendo il respiro
per non appannarmi...

Su quale uscio
il vento
venderà
il tuo profumo?

 

2
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0