accedi   |   crea nuovo account

Carnale

approda al flutto audace istinto
versante l'impeto bramoso cinge
all'onda naufrago soggiace e vinto
l'abisso intimo e i mari immensi

rigonfia lattea spuma sorgiva
ambito lido e violenta spinge
impulso sparso frizzante in riva
e cielo al limite del volo i sensi

 

12
17 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 04/03/2012 12:30
    Direi un quadro d'autore, al posto dei pennelli, si è saputo magistralmente usare la penna.
  • Anonimo il 03/03/2012 20:49
    mmm. titolo abusato, anche da me! Ma la tua poesia è delicata e fatta d'immagini... bellissima!!!
  • cristiano comelli il 28/02/2012 20:14
    Mi piace, esprime proprio il lento ma maestoso comporsi del vissuto della carnalità che rappresenta comunque un momento ineludibile dell'esperienza umana. Siamo anche corporeità, l'importante è che la viviamo nella consapevolezza che essa rappresenta un valore. Cordialità e complimenti.
  • Ivano Boceda il 28/02/2012 08:32
    Stilisticamente inappuntabile, anche se un po' classicheggiante, con una semantica sostenuta da una seie di metafore tra loro coerenti ("approda al flutto", "lattea spuma sorgiva" risulta complessivamente di piacevole lettura.

17 commenti:

  • Anonimo il 08/03/2012 16:29
    enorme poesia.. uno stile perfetto.. complimenti sinceri giacomo con un pizzico d'invidia
  • Simone Scienza il 08/03/2012 16:17
    Organi sonanti in sì... d'aulico orgasmo
  • Don Pompeo Mongiello il 06/03/2012 19:31
    Confermando quanto ho già recensito e commentato ti inviterei a scrivere un po' di più.
  • Anonimo il 02/03/2012 14:39
    anche nel descrivere un momento intenso e carnale in un crescendo di sentimenti e sensazioni, le tue parole giungono eleganti e dolcissime... un bacio Già
  • Don Pompeo Mongiello il 01/03/2012 18:51
    Un plauso di diritto per questa tua eccezionale davvero!
  • Anonimo il 28/02/2012 22:04
    Bella, costruita benissimo... mi piace molto
  • Anonimo il 28/02/2012 18:43
    Di sotto hanno già detto tutto e li condivido. Uno stile diverso, i versi sonno molto belli, profondi... direi che sei un POETA completo!
  • loretta margherita citarei il 28/02/2012 16:45
    complimenti sia per l'argomento che per lo stile, ottima sempre bravo
  • - Giama - il 28/02/2012 16:42
    Grazie salvatore e vincenzo.

    un caro saluto
  • vincent corbo il 28/02/2012 12:06
    Versi che sembrano rincorrersi in un crescendo di sensazioni piacevolmente intrecciate.
  • Anonimo il 28/02/2012 09:04
    Una poesia diversa dal solito scritta in modo impeccabile, come sempre, il cui contenuto arriva al lettore immediato e con pacatezza. Bravissimo Giacomo!
  • - Giama - il 28/02/2012 08:46
    Buongiorno Ivano,
    grazie!
  • - Giama - il 28/02/2012 08:36
    Grazie cari, passo un attimo poi mi metto a lavorare...

    il primo titolo pensato era "impulso", quello che in un momento mi ha portato a scrivere questa e credo tutte le altre; quella spinta emotiva che ritengo debba essere il motore di ogni nostra azione (l'importante è che poi si guidi in modo prudente...)

    Vincè, sai che quando sono venuti i primi versi ho pensato anche io immediatamente a Simone? Tanto che avrei voluto proporgli una collaborazione...
    vedremo..

    un abbraccio Teresa, Vincenzo, Karen, Elisabetta...
    a più tardi...

    Ciao ciao
  • Elisabetta Fabrini il 28/02/2012 07:26
    Giacomo, con questa ti sei superato, ma forse lo dico sempre. Ha ragione Vincenzo, uno stile un po' diverso a dimostrazione di quanto sia grande la tua capacità espressiva. Ami la poesia, e si sente... con la tua semplicità e umiltà la fai amare anche a noi.
    I miei complimenti, sei grande!
  • karen tognini il 28/02/2012 07:19
    Bellissima Giama... quando la passione si descrive in versi eleganti da poeta sublime...

    Bravissimo!!!
  • Vincenzo Capitanucci il 28/02/2012 06:37
    Bellissima Giamà... se non ci fosse stato il nome dell'Autore... l'avrei attribuita a Simone Scienza...
    uno stile completamente diverso dal Tuo solito... ma un bravissimo Poeta sa variare... infinite sono le Sue Voci...
    da l'Abissimo intimo... ad una rigonfia Via lattea... in un universale volo nel Seno dei Sensi... di un Celeste Carnale...
  • Teresa Tripodi il 28/02/2012 00:15
    Ottima descrizione di attimi di passione accompagnati dall'amore

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0