PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La zanzara acculturata

Alla mamma un po' confusa, la zanzara
assai curiosa annunciò la decisione...
era stufa di volare sopra a stagni e casolari,
in città voleva andare, alle mostre ed ai teatri
si voleva acculturare... e vagò per sere e sere,
incontrò gente importante alla quale succhiò il sangue,
fino al giorno che approdò in grande e bel teatro
dove gente raffinata si accingeva a vedere
la" Traviata", un'esperienza esaltante, quanti applausi
scroscianti, ma distrattasi un momento fu schiacciata da
due mani che facevano gli applausi.

 

8
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • rosaria esposito il 28/02/2012 18:55
    S-T-U-P-E-N-D-A! applausi per te... psssst... mica zanzara sei...?

8 commenti:

  • alta marea il 03/03/2012 21:38
    Veramente carina. Morale: se vuoi campare al teatro non devi andare zanzarina birichina.
  • Anonimo il 28/02/2012 18:14
    Molto simpatica Annarita, ironica e spassosa come sempre!
    "ma distrattasi un momento fu schiacciata da
    due mani che facevano gli applausi"
  • Anonimo il 28/02/2012 11:23
    Poesia piacevole e ironica, ma nel rapporto figlia/mamma denuncia chiaramente un insegnamento. Specialmente ai giovani capita di stufarsi della quotidianità stagnante e monotona, capita di voler partire per esplorare il mondo. È importante andare alla scoperta del nuovo, è sicuramente un modo per acculturarsi, m bisogna fare molta attenzione alle persone che si frequentano, perché si rischia di rimanere schiacciati. Il riderimento alla Traviata non è casuale. Bella.
  • Vincenzo Capitanucci il 28/02/2012 10:08
    La cultura uccide... grandissima AnnaRita...

    La laurea di un Poeta...è l'anima... ed è molto molto.. ironica... sopratutto... per chi... si batte le mani... preso da un fuorviante... entusiamo di sé stesso... penso che riderò per tutto il giorno... pensando a quei succhiatori di sangue... lol..
  • Anonimo il 28/02/2012 09:32
    Brava molto bella mi è piaciuta molto...
  • karen tognini il 28/02/2012 09:31
    Carinissima.. piaciuta molto Anna rita.. sempre un piacere leggerti!!

    .. in questo caso la cultura non ha pagato.. povera zanzarina
  • Anonimo il 28/02/2012 08:57
    Un bell'insegnamento di vita attraverso questa zanzara a-cul-turata.
    Un insegnamento bello e reale. In effetti, lo vediamo tutti i giorni, il teatro in cui vivono zanzare fuori posto è molto grande... magari si credono a casa loro, ma è solo la loro impressione!
    Ma attenti a non gradire troppo gli applausi e a non voler succhiare troppo il sangue, al di fuori del proprio ambiente, perché si rischia una brutta fine!
    Piaciuta molto, brava Annarita!
  • loretta margherita citarei il 28/02/2012 08:40
    chi vuol intendere intenda, bravissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0