accedi   |   crea nuovo account

Gli ignavi canto terzo

fatal essenza colma di vergogna
mira li amici che ignudi inseguian
una lesta e spenta vuota insegna

poscia da gran copia di flagel colpiti
a feroci morsi di alati ignobil insetti
con sudor e sangue al suol distribuiti

oltre che al terren furon cosparsi
e poi sfamati da striscianti aspetti
che abietti a la fin eran dispersi

 

3
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • mauri huis il 29/02/2012 21:28
    Buono il piglio e il tono, dovresti però cercar di rispettar di più la metrica se vuoi scrivere in questo stile, ed anche il giro delle rime, se non ti passa la voglia. Ma anche così il risultato è buono. Complimenti, Sergio!
  • - Giama - il 29/02/2012 18:52
    un girone dantesco ottimamente descritto, terzine che per metro e "suono" appaiono ben costruite; ricercati versi e raffinato lo stile.
    complimenti sergio!
    ciao
  • loretta margherita citarei il 28/02/2012 16:42
    molto originale bel sonetto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0