accedi   |   crea nuovo account

Fuoco

Non è possibile continuare a guardare fuori per cercare di guardarsi dentro.
Dentro c'è troppa confusione,
fuori c'è troppa confusione
e la mia testa non è da meno.
Scegli le stelle
squarciale tutte
prendi un coltello
e poi guarda la luna sanguinare
ma guardami negli occhi,
e decidi la mia sorte.

 

3
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 28/02/2012 19:18
    Nel primo verso tutto il tuo invitante poetare. Altri, lo esporranno... come aforisma del presente? Complimentarmi è il minimo che possa...
  • Ivano Boceda il 28/02/2012 13:31
    Belle immagini, che bene rendono il tumulto dell'adolescenza e ne fanno uno scritto vivace e spiritoso. Qualche perplessità sul ritmo e lo "stile" dei versi che, specie nella prima parte mi sembrano troppo ridondanti. Per esempio esiste una ragione stilistica particolare per giustificare la lunghezza "fuori misura" del primo verso?

5 commenti:

  • loretta margherita citarei il 28/02/2012 16:42
    molto apprezzata complimenti
  • Vilma il 28/02/2012 13:55
    brava... molto bella, rendono i tuoi versi
  • Giorgia Deidda il 28/02/2012 13:37
    grazie mille mariateresa!
  • mariateresa morry il 28/02/2012 13:35
    Difficile sottrarsi al fascino giovanile di questa breve ma intensa poesia. Vuoi donare aritmia alla poesia? allora benvenuta perchè la penso esattamente come te! Brava.. verso ottimo
  • Giorgia Deidda il 28/02/2012 13:33
    Sì, è un verso libero per lasciar trasparire la sregolatezza e l'aritmia che voglio donare alla poesia. Grazie comunque ^^

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0