accedi   |   crea nuovo account

Il suicidio di un amante

Sono pronto
Sarà un momento
E nel frattempo, spasmodico attendo
Ma ecco, arriva
Già lo sento
È il vento!
E'il vento!

Irrigidisco l'armatura
E mi protendo con lena sicura
Dura mesi la salita
La paura ormai è sparita

Che duri solo un breve istante?
un battito d'ali?
un secondo volante?

Questo viaggio alla luna
fino su
là su in cima
non lo posso più fermare
non lo posso rinnegare

perché tu, dolce amore
miserabile flagello
tu ci vivi, ci rimani
e io non posso che bramare

"Miserabile destino"
"miserabile momento"
detta il cuore in tormento
che dilania il sentimento

Ecco, senti,
si fa forte
soffia dentro le mie ali
il mio corpo sì alza piano
e non scorgo più il suo peso

sto arrivando, o mio tormento!
i miei piedi son già in aria
io son desto, sto volando
verso il regno tuo volgare

ma ben presto io mi accorgo
che è il destino a comandare
anche se mi impegno molto
oltre non si può più andare

tu sia tela, tu sia ragno

12

2
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0