PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Amico anzi fratello

Che fine hai fatto? Dove sei finito Amico?
Sono domande che ci facciamo entrambi senza mai avere il coraggio di chiedercelo.
Forse abbiamo paura o timore del parere altrui;
non so cosa ci succede, cosa succeda a te...
Impauriti da questa assurda lontananza formatasi improvvisamente.
Che fifoni che siamo amico, io ti chiamo ancora così
perchè è così che ancora ti reputo.
Non ho paura di questa lontananza ma mi hai ferito...
Forse non te ne sei accorto;
hai rinunciato al mio compleanno e non so ancora per quale motivo.
Era un'occasione per stare insieme, come due fratelli.
Quanta tristezza nel vedere le foto con te, ci eravamo promessi di restare sempre accanto.
Ci siamo sbagliati, avrei preferito sbagliare però;
il dolore lo supero ma la mancanza di un amico è più difficile...
Sono forte e posso farcela, sono sicuro di questo, è solo che non voglio.
Perchè dovrei eliminare una parte importante per me?
Non so cosa ci sia successo...
Spariti improvvisamente dalla vita dell'altro.
Non basterà una semplice pezza per riparare al danno, ma ci proveremo.
Mi manchi amico anzi, fratello mio.

 

l'autore Gianni Spadavecchia ha riportato queste note sull'opera

Non ci siamo persi ma solo allontanati, credo..
Amico mi manchi.


6
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • mauri huis il 02/03/2012 18:31
    Se succede una cosa così o c'è un motivo oppure è peggio: non c'è più affinità. Solo che uno lo sa e uno no. Ma passerà, in un modo o nell'altro. Fai benissimo a scriverne, secondo me. Ciao e auguri. E un bravo!
  • karen tognini il 29/02/2012 10:57
    A volte capita... se davvero è una forte amicizia presto tornera' con tutta la sua forza...

    Sei carinissimo... perderebbe lui un tesoro...
  • Rossana Russo il 28/02/2012 22:51
    Come ti capisco un bacio
  • Anonimo il 28/02/2012 19:19
    Hai toccato un tasto dolente Gianni. È successo la stessa cosa anche a me, anch'io le ho dedicato una poesia... amica-sorella, dopo 25 anni non ci siamo più sentite.
    Spero che ti chiarirai con il tuo amico. Apprezzerà il tuo scritto.
  • Anonimo il 28/02/2012 19:14
    bella altruismo allo stato puro... gianni AMICO mi è molto piaciuta... bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0