accedi   |   crea nuovo account

The sky in your smile

If i Were a painter,
I' d try to steal the sky,
that flies between your golden lips;
there is
the real desire to love,
to love the idea of a life above this life,
to understand the true sense
of a flower that walks through my eyes,
to give new freshness,
to my dancing thoughts.
In a corner of my soul,
I always hear singing birds,
that want to reveal me,
that I may be a melody
for myself and for all the persons around me;
little treasure,
I looked for you in all the books of the world,
but I didn't understand,
that you lived in me,
in all the times in which
my pen embraced my fingers,
and falled in love of a simple sheet of paper,
to be able to listen through you,
the voice of the nature;
you are the field,
in which I find my best fruits,
you cannot be only a woman,
you called yourself life.
How can I think you really,
for the caresses of every day?
Come here, sitting in front of me,
and tell me why the time,
wanted to make your gift just to me;
tell me the words
that you want to hear from me,
and I'll try to create in your moments
the image of eternity.

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 28/02/2012 21:42
    Spero d'aver colto il significato profondo che si nasconde dietro questa poesia. La tua è come un'opera pittorica ricca di luci, di suoni, di colori, di poesia. Sì, perché poesia è l'amore che racconti per la natura e che da essa stessa ricevi; per quello che è in noi e che va al di là dell'amore per una persona specifica. L'amore è apertura a tutti e a tutto, in una prospettiva di eternità e d'infinito, da desiderare.
    Questo mi suggerisce la tua poesia, sperando d'averne colto la traduzione.
    Cordialiatà!

2 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 29/02/2012 13:58
    Dolcissima poesia,è un mito caro Signor Comelli! Dedica affascinante.
  • cristiano comelli il 28/02/2012 22:49
    Assolutamente sì, caro Salvatore che ringrazio ancora una volta per l'attenzione encomiabile e da me apprezzata, hai colto proprio l'essenza di quanto ho tentato di esprimere, ogni tanto mi concedo un'escursione, con tutti i limiti conoscitivi di cui sono ben consapevole, negli idiomi stranieri; augurando a tutti noi di poter trovare davvero il cielo nel sorriso che la vita sempre ci dona. Cordialità e grazie ancora.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0