PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Comprendere

Rari momenti del pensiero
lento come testuggine
seppur cosa incompresa,
di colpo si schiara.
Sol per l'appiglio
quale picciuòlo di frutto,
l'intero sentire s'affaccia
nel volto suo nudo.
Esce subitaneo dal cuore
quanto di greve riempiva
e quello rimanda i suoi colpi
rinchiuso in una grolla d'ottone.

 

6
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 17/05/2012 22:54
    tecnicamente perfetta
    e apprezzata anche per le metafore..
    complimenti mariateresa
  • Anonimo il 06/03/2012 09:04
    bellissime immagini... stile piuttosto ermetico ma che dice tutto!!!
  • cristiano comelli il 29/02/2012 19:06
    La poesia mi avvince tutta ma, come mio solito, ho alcune frasi che mi solleticano maggiori escursioni nell'ermeneutica di altre. Parla di "rari momenti del pensiero lento come testuggine" e qui ci vedo la ricchezza dei pensieri autentici. Il vero pensiero, infatti, è quello che ci costringe a fermarci su di esso perchè ha sete di essere alimentato di sostanza sempre nuova; come seme dal fiore, si parte da un'idea guida che poi si sviluppa appunto come un'infiorescenza. E questo processo elaborativo è inevitabilmente e fortunatamente lento perchè il pensiero vero non si accontenta del suo primo passaggio ma ha bisogno, appunto, di linfa sempre nuova che lo renda consolidato e fiero, così da poter essere goduto da chi lo ha pensato e divulgato ai proprii simili. Non so se sia la chiave interpretativa giusta ma a me è venuto in mente questo. Cordialità e complimenti.

4 commenti:

  • rudens roze il 03/03/2012 22:50
    Come hai descritto bene quel momento, quando il pensiero lento s'affatica a ricercare una propria verità. Quando questa improvvisamente si manifesta libera dal cono d'ombra e nel cuore subitanea è la resurrezione. Capita di rado comprendere non sempre è cosa facile.
  • Enrico Ravetta il 01/03/2012 22:24
    Molto piaciuta! davvero bella, usi una tecnica sublime ed incalzante :brava:
  • Anonimo il 29/02/2012 20:20
    Apprezzo molto il tuo modo di scrivere e la profondità dei contenuti espressi, su cui mi sono soffermata più volte. Complimenti!
  • loretta margherita citarei il 29/02/2012 19:37
    belle le metafore usate, ottima poesia complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0