username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Lo Purgatorio

En bilico
tra lo Celo
e la Tera,
tra nubi
ora grigiastre,
ora biancastre,
Uno Regno terziario
se cela;
Animule a migliaia
in Esso
dimora prendono;
l'Arciangiolo psicostasia
dopo pesarle
avute,
de iettarle
en baso
o de elevarle
en alto
se accinge
tempestivamente
a fare.

 

3
7 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ettore Vita il 29/02/2012 22:50
    Il concetto di purgatorio mi pare sia stato superato da questo grande papa. È un regno grigio. Non ha senso nemmeno per chi crede. Che cos'è il paradiso se non presenza di Dio? Che cos'è l'inferno se non assenza di Dio?
    Bella comunque la poesia e anche spiritosa.
  • rosaria esposito il 29/02/2012 18:51
    il terzo regno...è lì che andremo, no? solo là.. c'è ancora la speranza d'andar SUUUUUUU...!

7 commenti:

  • - Giama - il 29/02/2012 23:54
    hai reso in questa tua il concetto di bilancia, cielo e terra come i suoi due piatti; i pesi saranno le coscienze degli uomini...

    bravissimo!
  • Dolce Sorriso il 29/02/2012 21:08
    una bella poesia, ma lo sai che sei bravo... tanto bravo
  • rosaria esposito il 29/02/2012 19:46
    sì, Loretta, è vero!
  • loretta margherita citarei il 29/02/2012 19:36
    si dice che pregando x le anime del purgatorio si ricevano particolari grazie, complimenti don
  • rosaria esposito il 29/02/2012 19:01
    grazie, Don...,è un piacere!
  • Don Pompeo Mongiello il 29/02/2012 18:55
    Ma certamente!
  • rosaria esposito il 29/02/2012 18:53
    Don, posso portarti in bacheca? che non è certo il paradiso, ma... ci sta benone...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0