accedi   |   crea nuovo account

Erotic experience

Lo sento come
mi cerchi,
e mi trovi blando

ma nel tuo desiderio
ritrovo il mio
e ti accarezzo

anche dove non vuoi
e tu mi mordi
e mi fai sentire

le stelle erogene
del mio piacere
che dall ' alto mi fanno

mmm, e mmmm, e ri-mmmm
come luna tendono
l'alta marea,

fannno salir in alto
il pennino dal color bianco
sensibile al tuo esplorare

e ci proviamo in tanti modi
estasi come fluido ci avvvolge
nel piacere. Finchè, sicuro io

raggiungo la luna, tu non so
e lei mi fa: ah rammollito!
Te pare questa l'ora di arrivare?
e vedi de rimeteerti in forma!!!

O scoperto poi che era la luna de Roma
che quella della mia città era malata
cosicchè lei, stanca, pe ril doppio turno

mi ha trattao male.
Ma io e la mia donna... mmm...
ci siam divertiti!

 

3
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • mariateresa morry il 01/03/2012 09:19
    Sei sempre abilissimo in queste cose... le stelle erogene che dallalto fanno mmmmmm e r-mmmmmm, fa quasi voglia di guardare in cielo per vedere se ci sono... surrealismo, ironia, fantasia sono i tre ingredienti che tu sai dosare alla grande e nulla in te è comunemente ordinario...
  • Vilma il 01/03/2012 08:36
    molto originale ed ironica
  • Elisabetta Fabrini il 01/03/2012 07:56
    Mi fai morire... sei bravissimo... la tua ironia supera tutti!
    A presto Raf!
  • loretta margherita citarei il 01/03/2012 07:49
    molto originale complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0