accedi   |   crea nuovo account

Il pianto del cuore

non giudicarmi
dura, insensibile,
se dai miei occhi mai
una lacrima vedi
staccarsi dal ciglio
e percorrermi il viso.

Cosa ne sai tu
di ciò che nel mio animo
passa?

Credi sia facile per me
non abbandonarmi al pianto?

Come la benefica pioggia
che scende e purifica
il suolo togliendo polverosi accumuli,
vorrei dare libero sfogo
al mio soffrire
in quel liberatorio pianto
che sgrava l'animo dal tormento.

Il troppo mio piangere
d'un tempo, mi fu maestro...

Non fermarti all'apparenza
non giudicarmi dura...
lacrime silenziose ed invisibili
quelle del cuore.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • cristiano comelli il 01/03/2012 22:50
    Come di consueto, di una poesia bella per intero mi piace enfatizzare un aspetto, quello del piangere che sa insegnare. Se non impariamo a leggere nei nostri pianti una lezione di vita, effettivamente, chissà quanti minuti considereremo privi di significato. Bisognerebbe anzi riuscire, parlo per utopia ovviamente, a conservare le proprie lacrime in una teca per andarele a recuperare quando vi è da leggere una lezione di vita che ci lasciarono in un tempo andato.
    Le lacrime, in fondo, sono anch'esse maestre di vita. Fanno parte della nostra storia e respingerle come inutili sarebbe da sciocchi. Cordialità e complimenti.

12 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 07/03/2012 18:25
    Un laudo per questa tua eccezionale davvero!
  • Fabio Mancini il 02/03/2012 00:00
    Già, alla fine non si hanno più lacrime. Resta però la dolcezza! Ciao, Fabio.
  • - Giama - il 01/03/2012 22:58
    vera la tua poesia, bellissima la chiusa...
    piaciuta tantissimo!
    ciao ciao
  • Anonimo il 01/03/2012 21:24
    Comprendo il tuo sfogo Lor... quando se ne passano tante!
    Molto, molto bella.
  • claudio meazzi il 01/03/2012 17:14
    Commovente forte intensa struggente!
    Come sempre bravissima. Un abbraccio
  • anna rita pincopallo il 01/03/2012 14:04
    poesia bellissima che racchiude tutte le emozioni del cuore in lacrime silenziose ed invisibili
  • roberto caterina il 01/03/2012 09:39
    bella poesia e bel monito di non fermarsi all'apparenza..
  • augusta il 01/03/2012 09:13
    belllissima loretta... accidenti a questo cuore è instancabile nel farci soffrire...
  • Vilma il 01/03/2012 07:58
    Scusa... non ti ho detto che è una bellissima poesia
  • Vilma il 01/03/2012 07:57
    Di certo il dolore passato ci fa da maestro... ma vedi, io credo che dipenda anche dal carattere di ognuno di noi, c'è chi riesce ad essere più forte e soffre solo dentro. Ma il dolore non si può mettere sulla bilancia, perchè quando lacrime cadono dagli occhi perchè si è troppo fragili per trattenerle... allo stesso tempo lacrime silenziose cadono dal cuore.
    Un abbraccio
  • Vincenzo Capitanucci il 01/03/2012 07:27
    Le lacrime più profonde... sono silenziose e invisibili...

    Bravissima L'or...
  • karen tognini il 01/03/2012 07:13
    Come si puo' giudicarti dura Loretta.. sei un pezzo di pane...
    e chi ormai ti conosce sa di non sbagliarsi...

    Le lacrime vanno fatte fluire... dopo la pioggia esce sempre il sole!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0