PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Inspiegato gorgo

Ti tradisco ogni giorno con l'usuale,
attimi inutili, semplici,
che mi danno un'antica sicurezza.
Ora in me scorre lento il fiume.
Di te, impetuosa cascata,
non rimane che l'eco
e un inspiegato gorgo.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • patrizia chini il 06/03/2012 09:53
    la vita continua ma ora sono attini di quotidianità, normale andamento del tempo senza fremiti, senza battiti accelerati senza "passione" quella che l'autore ha conosciuto e ora ha perduto... quella "cascata" che ti coglie all'improvviso quello scroscio fragoroso in cui pecipiti senza poter tirarti indietro... che poi allenta le tensione e spiana alla strada alla serenità.
    Ora procede verso il "mare" con la forza e la calma del grande fiume

1 commenti:

  • - Giama - il 01/03/2012 23:53
    bravo, ottimamente reso il senso e ben costruita la poesia.

    complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0