accedi   |   crea nuovo account

Sorprendente desiderio

Sorprendente desiderio
di fine viale, in un'estate
dove sul fondo appare
giallo il chiosco
e tende verdi
frullano al meriggio.
Sentir profumo di sassi e foglie
e versi d'uccelli
presi al loro nido.
Aliti di cani alle fontane
e fiori léntuli al palmo della brezza.
Rimango seduta
sul fresco del gradino
in questa sostanza universale
che spinge a Dio
la piega del cercare.

 

5
9 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 04/03/2012 15:14
    rende molto l'idea della nostalgia in ogni minima immagine...
  • Raffaele Arena il 01/03/2012 23:28
    Poesia "da strada" ovvero scritta in un istante preciso vissuto da te. Che dire, ti mando un bacio, grazie di averti delizitato ancora della sua sensibilità: e le stelle fanno:mmmm, nmmmm!
  • STEFANO ROSSI il 01/03/2012 17:55
    Ottima poesia, c'è un chè dalla mitica Alda Merini.
    Brava.

9 commenti:

  • STEFANO ROSSI il 10/03/2012 12:03
    Ho riletto questa tua poesia e ogni volta mi entra nel cervello sempre di più. Un ricordo strepitoso SORPRENDENTE e anche un po' malinconico (giusto?) mi ricorda anche un po' il mio, di passato. uffffffff
  • Fabio Mancini il 04/03/2012 13:02
    Buona domenica, Mariateresa del Gesù. Un bacio gentile, Fabio.
  • loretta margherita citarei il 01/03/2012 20:11
    bella la chiusa complimenti
  • Anonimo il 01/03/2012 18:46
    ... il profumo dei sassi e le tende che frullano... possono essere solo immagini tue!
  • mariateresa morry il 01/03/2012 18:04
    Ringrazio tutti, ma veramente tutti... devo anche ammettere ( e so che è grave ) che io Alda Merini la conosco poco, pur sapendo del suo incontestato valore poetico...
  • alta marea il 01/03/2012 17:06
    COme si fa a commentare? no ci sono parole disponibili! allora mi limito a dire:Garbatissima!!!
  • mauri huis il 01/03/2012 16:58
    Non fosse che questa tua poesia come al solito è bellissima, parlerei di crisi mistica, segno di profonda difficoltà molto ben dissimulata. Invece mi arrendo alla tua ricercata e minimalistica eleganza, e plaudo alle bellissime assonanze viale-appare e universale-cercare, anch'esse ben celate. Buona ricerca.
  • Anonimo il 01/03/2012 16:11
    desiderio uscito da uno scrigno magico... che mi ha riportato indietro molto lontano in meravigliosi ricordi...
    BELLA
  • Anonimo il 01/03/2012 15:41
    Il potere dei ricordi è quando, sia che si usi una penna per descriverli, o una manciata di pennelli, il quadro che ne emerge risulta al solo leggerlo o toccarlo una porta del tempo che basta aprirla e... percorrere quel viale.
    Sei fantastica Mariateresa... grazie!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0