accedi   |   crea nuovo account

Venere luminosa

venere luminosa,
chiusa nella tua luce,
del mondo timida sposa,
agiti le tue mani,
cerchi una via di fuga:
fuggi dalla tua perfezione
che tu vedi come una ruga,
difettosa perfezione,
perfetto difetto,
io, nel buio aspetto,
avidamente ti osservo
nella luce che tu hai.

venere, dolce e luminosa
volgi il tuo sguardo verso me,
illumina il mio io,
come il sole:
che bacia i verdi prati,
io sarò prato
tu sarai sole;
uniti nonostante il cielo.

sono perso,
perso nei sogni,
perso nei sogni
di ogni persona,
sogno tutto ciò che uomo può sognare
in occhi di donna racchiuso.
mia venere luminosa.

 

2
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • mariateresa morry il 03/03/2012 12:04
    Trovo questi versi un connubio tra Venere pianeta e Venere donna. L'autore sembra passare da questa a quella, nel suo desiderio di perfezione, intesa come appagante e misterioso sogno. Entrambe possiedono la luce cui egli aspira. Poesia delicata, sognante, lieve.

1 commenti:

  • karen tognini il 03/03/2012 13:19
    bellissima la tua Venere luminosa...

    bravo Andrea... versi belli dove l'amore si veste di poesia...