username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Dell'anima, del cuore

Occhi che scrutano fino a perdersi nel profondo,
fino a giungere al cospetto d'un intimo sfiorar di pelle,
fino a toccare sentimenti celati dal timido rossor di gote
che stille d'argento nascono da emozioni sempre più forti.
Parole? Cosa potresti aggiungere a questo mare in tempesta
che troverà la quiete sol quando lambirà le rive della tua isola,
le mani tremanti si cercano, il labbro tace non emette alcun suono,
un turbine avvolge il tutto, resti ammaliato da tanta forza,
non resta che arrendersi al cuore, lui saprà dove condurti.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • gianni castagneri il 27/01/2014 18:32
    bella! eloquente e misteriosa al tempo stesso...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0