PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il trombone

Un artista assai dotato
un trombone aveva comprato
con l'intento di esibirsi
alla festa di paese.
Tutta pronta l'orchestrina
iniziò la canzoncina.
La chitarra dolcemente
intonò il ritornello,
seguito dal ritmato
dolce suono di un bel piano,
il silenzio era totale,
quando al fin suonò il trombone
che svegliò col suo vocione
le persone raggruppate
a sentir queste sonate.

 

4
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 04/03/2012 17:31
    Eh sì, i tromboni svegliano sempre tutti! La tromba... sì, proprio la tromba... ma solo chi non suona... il trombone.
    Bravissima Annarita!
  • Alessandro il 03/03/2012 14:35
    Piacevole, in odor di filastrocca.
  • Vincenzo Capitanucci il 03/03/2012 09:18
    Il "Trombone" sveglia Tutti... ma per questo... le persone son nate... per ascoltare una canzoncina dai dolci incanti..

    Brava AnnaRita... e ci vuole un gran Voci-one...
  • - Giama - il 03/03/2012 09:13
    sembra di esserci!
    queste tue poesie sono delicate, piacevoli e sempre fortissime!

    un salutone
  • roberto caterina il 03/03/2012 08:50
    Molto graziosa. Versi sottili anche se parlano del trombone...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0