accedi   |   crea nuovo account

_Via Tono

Ho sognato di te ragazzinal
libertà negata di quando
ti incontravo in questa stradina
per celar ai parenti l'inganno.
Volavamo con pensieri struggenti,
fatti solo di sguardi innocenti,
con la mano la tua stringevo
tutta in corpo tremar ti sentivo.
Ti volevo ma ti stavo scostato
e godevo della tua gran beltà,
era un sogno d'amore vestito
non volevo violar la tua età.
Mi dicevi, non prendermi in giro
io ti amo ti amo davvero
se sarà il nostro destino
faremo tutto con arte e con zelo.
Ma erano solo bei sogni.
Ti vedevo già donna assennata
sposa e madre di grande valore
ti sentivi da me molto amata
elargendo amore alla prole.
Ma erano solo bei sogni.
Come un film girato a colori
Non erano solo bei sogni.
Ora, quella angusta stradina
sempre meta di amori nascosti
è rimasta ancor come prima,
milioni di passi sui nostri
quella pietra non hanno scalfita
come il nostro amore per la vita.

 

6
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 07/03/2012 18:38
    Che bel quadretto. Sei un uomo fortunato.
    Bella davvero, rime dolcissime.

6 commenti:

  • salvo ragonesi il 20/12/2012 14:14
    non ho potuto modificare alcune strofe mancanti ve la propongo per interanello spazio sottostante.
  • salvo ragonesi il 20/12/2012 14:11
    Via Tono
    Ho sognato di te ragazzina
    libertà negata, di quando
    ti incontravo in questa stradina
    per celar ai parenti l'inganno.
    Volavamo con pensieri struggenti
    fatti solo di sguardi innocenti,
    con la mano la tua stringevo
    tutta in corpo tremar ti sentivo.
    Ti volevo ma, ti stavo scostato
    e godevo della tua gran beltà,
    era un sogno d'amore vestito
    non volevo violar la tua età.
    Mi dicevi non prendermi in giro
    io ti amo ti amo davvero
    se sarà il nostro destino
    faremo tutto con arte e con zelo.
    Ma erano solo bei sogni.
    Ti vedevo già donna assennata,
    sposa e madre di grande valore
    ti sentivi da me molto amata
    elargendo amore alla prole.
    Come un film girato a colori
    ho vissuto stanotte quei sogni,
    poi mi sveglio di colpo e ti trovi
    nel mio letto abbracciata che dormi.
    Non erano solo bei sogni.
    Ora quella angusta stradina
    sempre meta d'amori nascosti
    è rimasta ancor come prima,
    milioni di passi sui nostri
    quella pietra non hanno scalfita
    come il nostro amore per la vita.
  • salvo ragonesi il 07/03/2012 11:49
    gentilissima come sempre. grazie. un abbraccio a Carla
  • Anonimo il 07/03/2012 09:46
    bellissimo sogno che risponde ad una meravigliosa realtà dovizia di particolari... sensibilità ... bravo poeta un bacio
  • salvo ragonesi il 07/03/2012 08:36
    troppo buono. grazie
  • Anonimo il 06/03/2012 21:12
    Momenti e sensazioni, elementi di un amore puro e sublime che riportano indietro e che forse la realtà che si vive oggi ha offuscato. Complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0