accedi   |   crea nuovo account

Amor triste novella

Solo allor camminai in su la via
sanza loquiar, a cercar li nostri visi
fece lo mio disìo piu forte che pria;
quei verdi viali e 'l sol sì calmo
occhi chiusi e sanza respiro
sì che 'l fuggente tempo parea fermo.
Rosa labre ed io in etereo stato fui
si raccontasti la trista novella
che mi costrinse a cercar te in altrui.
E ancor tento di sfamar la mia voglia
d'avvolgerti forte ne li miei arti
ma attorno è sol Novembre che alberi spoglia.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 08/06/2016 14:27
    Tu senza nome, che pur poetar sai meriti lo plauso de lo Magno imperituro.

1 commenti:

  • roberto caterina il 05/03/2012 09:37
    Amore antico, parole antiche danno grazia a questo testo e al suo contenuto sempre verde..