PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Festa della donna?

come i mansueti buoi
che nel corso dei secoli,
prima dell'era industriale,
dai contadini venivano
gravati dal giogo
dell'aratro e faticosamente
tracciavano solchi
arando la brulla terra,
così è per la donna...

Pur se mutati i tempi
sempre la donna
trascina il pesante giogo.

Con fatica intrisa di speranza,
con lacrime di dolore
traccia solchi di vita
nell'amara terra
in un mondo
ancora fatto
a dimensione d'uomo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

19 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 15/03/2012 22:23
    intensa e veritiera riflessione.. come sempre Poesia da 5 stelle..
  • mariateresa morry il 10/03/2012 10:30
    Bella Lory, su queste corde commemorative ( passami la parola) mi incontro con questa tua. E poi c'è chi dice che questo tipo di poetica, un po'dura perchè l'argomento è duro, è serio, non va bene. Credo spetti solo a noi donne dire se va bene o no! Grazie LorY
  • roberto caterina il 10/03/2012 09:55
    sì è proprio così e va ricordato in quei 5 minuti di cosiddetta festa della donna...
  • Salva il 09/03/2012 14:40
    poesia che deve essere condivisa per le verità d'essa molto bella
  • Don Pompeo Mongiello il 09/03/2012 13:29
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua eccezionale davvero!
  • Alessandro il 08/03/2012 22:39
    La donna ha sofferto per secoli, se non millenni, e nonostante i passi in avanti, viviamo ancora in un mondo maschilista. Cosa che hai evidenziato, liricamente, anche tu.
  • bruna lanza il 08/03/2012 21:51
    Amara verità che ancora ci perseguita
  • Anonimo il 08/03/2012 20:32
    hai ragione lor i tempo son cambiati ma non per molte donne... bisogna ancora lottare... la strada è ancora lunga un bacione molto bella
  • Anonimo il 08/03/2012 19:14
    Vera, verissima seppur amara realtà. Credo che quando cesseranno queste "dimensioni" potremo dire di essere evoluti. saluti.
  • Anonimo il 08/03/2012 18:46
    Cara Lor... quanta strada ancora da fare... quanto ancora dobbiamo lottare!
    Molto condivisa, scritta benissimo, come sempre.
    Brava lor e auguri amica mia.
  • Maria Rosa Cugudda il 08/03/2012 17:44
    versi apprezzati particolarmente, una valida opera!
    ti abbraccio!
  • Anna Rossi il 08/03/2012 15:04
    amara considerazione. c'è tanta strada ancora da fare. ben scritta.
  • Gianni Spadavecchia il 08/03/2012 14:50
    Non è una semplice festa per ricevere auguri..è una data da ricordare per molti aspetti..
    Auguri Loretta!
  • Vincenza il 08/03/2012 13:17
    riflessione amara ma vera, complimenti
  • cesare righi il 08/03/2012 11:50
    cruda e vera realtà. tu sai sempre cogliere nel segno, anche crudelmente, ma scopri la tua e le nostre anime, sempre in tutte le tue meraviglie.
    Complimenti
  • Teresa Tripodi il 08/03/2012 09:44
    Molto apprezzata e sentita in questo giorno di memoria... bravissima come sempre.
  • Rocco Michele LETTINI il 08/03/2012 09:13
    Eccezionale per questo Tuo girono di festa... Auguri vivissimi
  • stella luce il 08/03/2012 09:05
    versi stupendi... oggi si parli pure di noi donne... ma credo che questa tua poesia possa essere letta e dedicata a tutti coloro che sono sottomessi e sfruttati per il puro egoismo di persone che senza scrupoli non rispettano la vita!!!!!
  • Grazia Denaro il 08/03/2012 08:56
    Qualcosa è migliorato dall'800 ad oggi, ma tanto ancora si deve lottare perché la donna veng messa al giusto posto che le spetta. Apprezzata poesia Loretta!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0