PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fiori gialli

Fiori gialli sparsi sull'asfalto
intriso di sangue rosso vivo,
sangue di donne pugnalate,
sfregiate, violentate, oltraggiate.
Fiori gialli nelle camere da letto,
nelle cucine delle case,
nelle ville e nei tuguri,
dove risuonano i rumori
di pugni, calci e sputi,
e le urla di dolore e di rabbia
di donne in balìa di uomini
simili a bestie inferocite.
Fiori gialli sui roghi
dove ardono le streghe,
vittime innocenti di
oscurantismo e pregiudizi,
e nei campi di sterminio
dove donne senza età
subiscono l'ingiuria
di uomini in divisa,
soldati di una sola religione,
quella di odio e prepotenza.
Fiori gialli sulla pelle
di donne ancora schiave
e di bambine mutilate
nel corpo e nella mente
da pratiche perverse
in nome di un dio
che non può volere dolori e atrocità.
I fiori gialli non possono cancellare
il sangue rosso vivo,
non possono asciugare le lacrime
di dolore e i marchi sulla pelle,
non possono regalare sorrisi
a chi muore ogni giorno dentro,
non possono colorare la vita
nemmeno per un giorno
a chi subisce violenze e prepotenze.
Sono un uomo,
ma siano maledetti gli uomini
e la loro vile debolezza
quando diventa forza bruta
e folle disumanità,
quando a donne senza colpe
e a bimbe dolci e immacolate
si regalano non granelli delicati di fiori gialli
ma grani duri come pietre
di odio, di violenza e di bestialità.
Perdono, oggi chiedo perdono
a tutte voi, compagne impareggiabili di vita,
in nome di chi,
accecato da presunte ostentazioni di virilità
o dai fumi dell'alcool e della droga
oltraggia ogni giorno il vostro corpo martoriato
e la vostra anima senza più vita e volontà.

 

9
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 13/03/2012 15:08
    vincenzo è la poesia più bella in assoluto che ho letto in onore della donna... grazie infinite... meravigliosa
  • Alessia Torres il 08/03/2012 23:05
    Eloquente esegesi!! Parole cariche di verità , scritte con sentita generosità verso la Donna!
  • loretta margherita citarei il 08/03/2012 17:18
    profonda bella poesia complimenti
  • mirtylla il 08/03/2012 16:56
    Hai ragione Vincenzo, i "fiori gialli" non possono cancellare ciò che la donna ha subito, e incredibilmente nel 2012 continua a subire... la donna ha raggiunto la sua libertà, l'uomo si è fermato al suo innato dominio...
    componimento di verità amara
  • stella luce il 08/03/2012 16:01
    ... per uomo intendo essere umano... sia maschio che femmina... ma oggi dai ricordimo noi donne...
  • stella luce il 08/03/2012 16:00
    Bellissima, in quanto donna ti dico grazie... l'uomo da sempre da usato violenza fisica e verbale sul più debole, e oggi certo viene ricordata la donna, ma quante persone subiscono tutto quello che tu hai descritto... l'egoismo dell'uomo e la sua cattiveria è davvero senza limiti... un abbraccio
  • Anonimo il 08/03/2012 14:49
    Bella. Mi ha profondamente colpita ed emozionata. I fiori gialli sono il simbolo di questa festa, ma non servono a cancellare i tanti oltraggi subiti nei secoli dalle donne, piuttosto simboleggiano la nostra dignità e la voglia prepotente di continuare a difenderla. Grazie. ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0