username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Rancore

Ogni stanza ha le sue ombre,
ogni Luna ha un lato oscuro.
Piovono pezzi di respiro.

Nello spirto più mite
alberga un gigante furioso
che l'orbite ha annerite.

Sorge la rabbia e avvelena
la nostra mente, ghiaccia
le parole, guasta i piaceri.

Immortale ira gemella
cresciuta insieme a noi,
d'ogni capriccio ancella.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 24/03/2012 10:43
    Dall'inizio alla fine una suspense in terzine che, portano ormai una firma da me riconoscibile ad occhi chiusi. Bravissimo!
  • Raffaele Arena il 13/03/2012 23:42
    Noto in questa tua poesia come un'esplosione, espressa però con la raffinatezza e la classe che ti contraddistingue. Bravo.
  • Anonimo il 13/03/2012 16:18
    hai un modo bellissimo di rendere bene l'idea in modo veramente poetico!
  • senzamaninbicicletta il 13/03/2012 16:17
    "Sorge la rabbia e avvelena la nostra mente, ghiaccia le parole, guasta i piaceri." quanta carica alessandro un mutamento di stile che mi sorprende lasciandomi a bocca aperta. "Immortale ira gemella cresciuta con noi, allattata al vetriolo" versi come lame, grande significato, molto profonda ed analitica questa tua bellissima poesia. Bravissimo
  • Salva il 09/03/2012 14:29
    ottima spiegazione poetica nell'interno dell'anima infranta che ancor nutre desio.

12 commenti:

  • tabellina il 16/02/2013 14:45
    Anch'io provo le stesse sensazioni! Hai descritto con efficacia il veleno che scorre nelle vene quando siamo sopraffatti dall'ira
  • Silvia De Angelis il 21/03/2012 17:01
    Accentuata espressività in versi profondi dell'anima...
  • Mara il 13/03/2012 11:51
    Bellissima poesia.
    Falla uscire tutta la tua rabbia, perchè quella, hai ragione tu, avvelena sangue e mente.
  • mauri huis il 13/03/2012 08:23
    Bella composizione e ancor migliore riflessione. Nel primo e secondo verso credo ci sia l'essenza stessa del rancore: un sentimento represso che non sfoga proprio perchè tenuto al chiuso, al buio. E quindi avvelena. Piovono pezzi di respiro è semplicemente onomatopeico del respiro d'un rancoroso: bellissimo. Complimenti Alessandro. Molto piaciuta
  • concetta il 11/03/2012 16:40
    ciao bella poesia, quel lato oscuro denro di noi... piaciuta
  • vasily biserov il 09/03/2012 18:15
    rende cieco davanti a tutto... bella interpretazione!
  • Gianni Spadavecchia il 09/03/2012 16:50
    Piovono pezzi di respiro.
    I pensieri si feriscono su una tempesta di simile astrazione che però ferisce l'animo.
  • giuseppe bevacqua il 09/03/2012 14:36
    ale sei uno spettacolo, penso tu abbia un grande talento.
  • Anonimo il 09/03/2012 10:29
    Un esame spietato e vero di un sentimento negativo che, se covato, sfocia nell'odio. Serve un antidoto... la poesia può anche esserlo. saluti.
  • stella luce il 08/03/2012 23:04
    Tutti noi abbiamo quel lato oscuro... ma è sempre bene cercare di non alimentarlo, le persone possono sbagliare, noi possiamo sbagliare, e il rancore ci porta solo a non dimenticare ed a stare male... bella davvero
  • loretta margherita citarei il 08/03/2012 17:39
    sempre bravo, ottima poesia
  • karen tognini il 08/03/2012 14:22
    Dovremo cercare di eliminare quel veleno che la vita ci costringe ad ingoiare... ma niente è facile... l'umanita' è rabbiosa...

    come dici tu allattata al vetriolo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0