accedi   |   crea nuovo account

Odissea d'uno sguardo

nel buio del tuo respiro,
anima maledetta,
verso il sole, va il tuo sguardo,
incoronando nuovi mondi
nei tuoi sospiri persi.

abissi silenziosi
e lune sprofondate,
perse sul tuo volto,
con lacrime fatate.

quel sole infuocato
raffredda i tuoi pensieri
troppo vuoti per riempirsi,
cadono nel cielo,
affondano nel celeste
ricco di tempeste.
inutilmente si macchia il tuo volto,
di sorrisi e di risate,
sopra quel buio sepolto:
le risate forzate.

l'ombra non cede,
il tuo corpo ormai suo schiavo
vomita la vita,
si contorce contro il mondo
uccidendo il suo lato fecondo.

arida acqua il mondo invade,
dissetando i prati,
con taglienti spade
gelido sangue
macchia il grigio
e d'un urlo resta lo spiro

 

3
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 09/03/2012 16:39
    Poesia molto bella. L'ha resa più leggera con le rime alternate e baciate
  • Anonimo il 08/03/2012 17:37
    Molto bella apprezzata...