accedi   |   crea nuovo account

Una via d'amore di uscita

Sono sfinito, e vigliacco
e la colpa lo so, se non tutta
è in parte mia.

La fantasia mi sorregge
in un percorso, una realta
tortuosa, tra l'incubo e

un sogno che non ho più.
Ma c' è sempre una via di uscita
che ho intravisto dietro il bancone,

e se mi ami raggiungimi fuori
che poi prenderemoun volo diretto
per la luce dell'amore.

Allora qui ti aspetto
con maggior fiducia
in te, come in me stesso

e allora anche se, ritrovo coraggio
forse qualcuno mi mira alla testa
riuscirò a salvarti la vita

o per lo meno a mantener
anche per te aperta
una via d'amore di uscita.

 

3
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • STEFANO ROSSI il 10/03/2012 11:54
    Raffa bella, e molto toccante anche.
    Una domanda mi viene spontanea... tutto bene? daiiii

1 commenti:

  • Anonimo il 10/03/2012 18:20
    È la forma più alta d'amore quella che viene rappresentata, ovvero il sacrificio. Lirica tesa, intensa e a tratti drammatica, che evita il lirismo astratto e concettuoso, bella prova Raffaele!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0