accedi   |   crea nuovo account

Signore della croce

Ti guardo, vedo un uomo appeso alla croce;
non un gemito, non un lamento dalla Tua voce
eppure, Tu sei "IL RE DEI RE"
io credo con tutta la mia fè

i Tuoi occhi appesantiti dal dolore
danno consolazione perchè,
soffrono per Amore,
le labbra gonfie di percosse
la Tua fronte sanguina
e colora le Tue guance rosse!

le Tue gambe i tuoi piedi trafitti
da chiodi lunghi e affusoliti,
mi rivelano passi che portano
l'uomo alla salvezza,

Tu, sei davvero RE!
RE della gloria dei cieli,
RE nel cuore di ogni uomo
che crede nella Tua presenza
e da il giusto senso
alla sua esistenza.

 

2
6 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 21/03/2012 19:02
    Beato colui che a Lui si affida perché le porte de li Cieli gli saranno spalancate. Complimenti!
  • Raffaele Arena il 11/03/2012 20:44
    In questa meravigliosa poesia Silvana, dimostra una sensibilità umana non comune, e scolpisce con parole sentite, come un'opera d'arte e simbolo cristiano, il crocifisso cui dimostra devozione degna di rispetto.

6 commenti:

  • Anonimo il 19/12/2012 12:39
    Il senso che ha per me Gesù in croce, non è quello dogmatico di una sofferenza atroce voluta da Dio per il riscatto dell'umanità peccatrice, senso che non riesco ad accettare.
    Gesù in croce a me dice soltanto: molto devi essere pronto a soffrire se vivere vuoi in coerenza con i tuoi più alti ideali.
  • Don Pompeo Mongiello il 12/07/2012 16:04
    A Lui dobbiamo la salvezza de la anima nostra, se l'avessimo capito, per cui portar la stessa Croce è solo un grande onore.
  • Bruno Briasco il 10/05/2012 17:55
    Concordo con tutti coloro che mi hanno preceduto ma che, evidentemente, proviamo le stesse Cose... un dolce abbraccio
  • Anonimo il 25/03/2012 18:47
    silvana bellissima partecipazione al dolore di Gesù sulla croce... non un lamento eppure è il Re dei re ed è qui la sua grandezza molto sentita cara amica un abbraccio
  • Don Pompeo Mongiello il 23/03/2012 11:41
    Più che apprezzata e stimata questa tua eccelsa.
  • Ugo Mastrogiovanni il 12/03/2012 10:06
    Nelle tragiche immagini dei Suoi versi, vera professione di fede, Silvana Capelli dimostra di mantenere sempre vigile quella visione soprannaturale di cui tutti insieme ne facciamo parte. Forte del suo credo non vede confusamente come il cieco di Betsaida, ma ben distingue gli uomini dagli alberi e sa che tutti possiamo essere purificati con la potenza della Sua mano.