PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'assenza

Crudele è il vento
è di tempesta e pioggia.

Buia è la notte
è fredda e disperata.

Tace ogni voce
nel tragico tumulto.

Trema il tuo cuore
al pensiero dell'assenza,
naufraga in lacrime
di disperazione.

Dammi la mano
la stringerò più forte,
perché il tuo tutto è mio
e senza spazio.

 

3
7 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nicola Lo Conte il 06/04/2013 13:59
    Anche la Natura partecipa al dolore della perdita, e piange e si dispera. Bella la mano che conforta.
  • Anonimo il 02/04/2013 22:12
    Triste e angosciante. Molto sentita.
  • Alessandro il 12/03/2012 23:42
    Un legame così forte, che l'assenza anche solo immaginata porta alla più nera disperazione. Immagini forti, sintomo di una profonda emotività. Piaciuta
  • Rocco Michele LETTINI il 11/03/2012 20:42
    Come mai nessun plauso? Dammi la mano la stringerò più forte... è lì che nasce tutto l'amore... è lì la poesia... L'assenza... dalla vita... è il non esistere in ciascuno di noi!!! Brava Mara... intenso è il Tuo pensare!!!

7 commenti:

  • Mario Bruno (Ciancia) il 06/10/2013 16:05
    Poesia piacevole
    nel pur triste incedere dei versi
    molto belli.
    I miei complimenti!
  • marcella vitelli il 26/04/2012 16:37
    ... Non ho parole... veramente intensa, bellissima. baci, marcella
  • augusta il 04/04/2012 14:14
    trema il tuo cuore... molto bella
  • Anonimo il 29/03/2012 23:19
    "perché il tuo tutto è mio e senza spazio." ... uau
  • mauri huis il 13/03/2012 08:13
    Bella. Intensa ed emozionante. Star vicini a chi soffre è la maniera giusta per alleviarne il dolore.
  • Mara il 12/03/2012 17:26
    Purtroppo Gianni l'assenza di cui racconto è incolmabile. È di una persona a lui cara che è venuta a mancare. E io, anche se da lontano, ho sentito tutto il suo dolore e avrei voluto tenergli la mano.
  • Gianni Spadavecchia il 12/03/2012 15:30
    Un'assenza da colmare, desiderio furibondo che cerca Amore in quest'opera.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0