username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Affogare

È chiaro e screziato oggi.
Il giorno va' e andandosene
provoca rumore, provoca pensieri.
Provoca battiti accelerati,
si infrange su le rocce
e mi riesce a far cadere
un'insieme di bolle lentamente sale su verso la superficie
apro gli occhi cercando di capire.
Li chiudo per sognare, e amare.
Aleggio nell'acqua, addio capelli ordinati
addio mente disordinata o sguardo perso.
Vado via.

 

7
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 11/03/2012 22:45
    Stile inconfondibile e inimitabile. Scrittura scorrevole e coinvolgente. Un tuffo in un mare immaginario in cui o autore si affoga per un attimo, ma poi riprende a razzo per continuare a poetare e farci emozionare ancora e ancora.
  • Anonimo il 11/03/2012 22:38
    Stile inconfondibile e inimitabile. Scrittura scorrevole e coinvolgente. Un tuffo in un mare immaginario in cui o autore si affoga per un attimo, ma poi riprende a razzo per continuare a poetare e farci emozionare ancora e ancora.

3 commenti:

  • marilena il 14/12/2012 09:40
    c' è profumo di mare in tutto questo ed io che ne sono appassionata, ho fatto un bagno con i tuoi versi, grazie
  • marilena il 30/03/2012 16:29
    Bella! quando mi sento un po' così e così, mi dico: " Leggo qualcosa di Tiloca per sognare" e mai resto delusa! Hai un dono, conservalo!
  • Alessandro il 12/03/2012 23:43
    La mente stanca e disordinata si lascia trasportare dalla corrente, verso mete nebulose e orizzonti indistinti. Davvero particolare

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0