accedi   |   crea nuovo account

E non riesco a capire

E non riesco a capire
E non entra in testa
Forse sbaglio domanda
O pretendo risposta

Ormai non c'è niente che io possa fare
Ormai mi rassegno, nulla può cambiare

Ti ho amata da sempre
ti ho eletta profeta
ti ho reso icona
di infinita essenza

ma sono in sgomento
non ho più respiro
il cuore si ferma
un minuto intero

le stringhe che ho letto
mi hanno gia ucciso
è l'ennesima volta
che tu mi hai tradito

e ancor non capisco
e non c'è coscienza
che il mio amore non basta
a placar la tua essenza

mi dedico ancora
l'ennesima volta
all'abbraccio amoroso
al mio amore impetuoso

e mentre una mano
avvolge il mio amore
l'altra celata
serra il rancore

amore fa male
amore e dolore
amare e fidarsi
di chi non ti vuole

per l'ennesima volta
non riesco a capire

che misero sono
che misero morire

 

6
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 15/03/2012 15:52
    Questa poesia spiega efficacemente il simbolo da te adottato, ma mai si deve disperare, poiché fin ché si respira c'è speranza. Tra l'altro buon lavoro. Bravo!

3 commenti:

  • stella luce il 12/03/2012 22:47
    il dolore che ne esce è molto forte, sono versi che penetrano e sembrano non darti che dolore... ma vedi io penso che non ci è dato di capire tutto e non si è miseri per avere amato anche se questo finisce col lasciarci soli e nel dolore...
  • Alessandro il 12/03/2012 22:41
    Autocommiserazione di un amore tradito, stracciato, lasciato a rantolare nel vicolo della miseria. Immagini forti di una penna che sembra sanguinare le parole.
  • denny red. il 12/03/2012 19:28
    Piaciuta!
    E non riesco.. forse..
    e ancora non capisco..
    per l'ennesima volta..
    che..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0