PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

TRANELLO

Conosco
Le profondità
Del mio mare
Natio,
I venti
Che increspano
Onde
Appena accennate,
Tramonti
Di soli rossi
Come sangue,
Mareggiate notturne
Che impauriscono
Gli umani …..

Conosco
Il segreto
Del corallo,
Delle perle
Che uccidono
Conchiglie
Tradite
Da un
Minuscolo
Granello di sabbia…

Conosco
E mai più
Scorderò
Le sue onde
Preziose
Per le mie squame
Ma
Assassine…

Soffoco…
Bevo ossigeno…
Sale e schiuma mi
Abbandonano…

Avevo fame
E
Succulento
Terrestre tranello
Inconsciamente muore
E
Mi uccide

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • laura cuppone il 21/02/2008 19:50
    Grazie giuseppe... un abbraccio
    Laura
  • laura cuppone il 21/02/2008 19:49
    grazie sara...é un pesce.. ma non so dirti quale...
    ciao
    Laura :bacio:
  • Giuseppe De Paolis il 21/02/2008 19:12
    bravissima davvero
  • sara rota il 21/06/2007 16:11
    Bella, ma l'animale di cui parle qual è?
  • laura cuppone il 21/06/2007 15:10
    grazie a tutti ! ciao L
  • Anonimo il 18/06/2007 17:28
    Che dire, devo essere ripetitiva? ok, lo sarò, sei bravissima, il tuo scrivere è dentro il mio insito. Ti abbraccio.
  • Claudio Amicucci il 15/06/2007 20:24
    Ti ho dato un nove Laura, non mi piace votare, ma telo meriti tutto. Brava! Ciao Claudio
  • Sabrina Del Prete il 15/06/2007 16:09
    molto bella, la fine di una favola fantastica... Ciao a presto
  • roberto mestrone il 15/06/2007 13:24
    I tuoi versi sempre vividi e travolgenti!
    Come mareggiate notturne...
    Brava!
    Ro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0