accedi   |   crea nuovo account

Neverland

C'era una volta
un uomo che viveva
là,
nell'isola che non c'é,
oltre le luci di Los Angeles;
mentre componeva
musica
guardava le stelle e,
immaginava,
con i suoi occhi di bambino
di poter volare
con la sua polvere magica come
il Peter Pan delle fiabe.

C'era una volta
un uomo
dal cuore grande,
mentre creava danzava
tra le farlalle blu
di Neverland,
la sua gioia
illuminava come il sole;
la sua passione
come una stella
in una gelida notte d'inverno,
il suo sorriso
un'esplosione di vita
come in un giorno d'estate...
Un uomo e la sua Neverland
un mito nella sua musica!

 

3
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 15/03/2012 14:36
    Neverland.. forse una città che non esiste ognuno di noi la immagina.. No?
  • Ada Piras il 14/03/2012 21:57
    Bellissimo questo volo fra la fantasia e la musica.
  • loretta margherita citarei il 14/03/2012 20:36
    apprezzatissima complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0